Siti Web WorkOnNet Modena

Ecco cosa serve per realizzare un sito.

Era il 1991 quando fu pubblicato il primo sito Web della storia. Da quel giorno di 25 anni fa tutto il mondo delle comunicazioni è cambiato, il sito Web è diventato il primo, spesso l’unico, strumento della presenza in Internet di molte aziende.
Oggi si consulta Internet da qualsiasi oggetto anche solo per trovare indirizzi e orari di apertura di un negozio, ecco perché ogni azienda dovrebbe possedere almeno un sito per essere visibile. Vediamo brevemente quali passi seguire per realizzare un sito Web.

Progettazione del sito

1- Definizione degli obiettivi

Un sito Web professionale non è solo codice, grafica, foto o video, è soprattutto un progetto di comunicazione. Prima di partire con la scelta dei colori o del taglio editoriale che si vuole perseguire, bisogna fissare bene quali sono gli obiettivi della propria presenza in Internet:

  1. Perché la nostra azienda ha bisogno del sito Internet?
  2. Chi è il nostro pubblico?
  3. Come possiamo soddisfarlo?

Tre semplici domande al quale possiamo aggiungerne altre conseguenti:

  1. Che budget abbiamo a disposizione?
  2. Chi si occuperà del sito?

2- Registrazione del dominio

Definiti gli obiettivi, la prima operazione da fare quando si vuole realizzare un sito è certamente la scelta del nome e del dominio. Fase molto delicata, quasi come scegliere il nome di un bambino, sarà presente su tutte le nostre corrispondenze. Buone regole da rispettare per la scelta del nome sono essenzialmente la lunghezza breve, la facilità di memorizzazione e, meglio ancora, deve contenere il nome o marchio aziendale. Per esempio: ci chiamiamo Resta Srl, vendiamo e installiamo climatizzatori: meglio scegliere climatizzatoriresta.it che venditaeinstallazioneclimatizzatoriresta.it, per esempio. Meglio ancora se riuscissimo a registrare il corrispettivo climatizzatoriresta.com, per evitare che aziende con nome o attività simili creino confusione. Scegliere solo resta.it o restasrl.it andrebbe anche bene se il nostro obiettivo fosse solo la diffusione del brand, viceversa, consigliamo l’inserimento di una parola chiave nel dominio poiché potrebbe essere meglio posizionato nei motori di ricerca.

3- Hosting: scelta dello spazio Web

A meno che non si disponga di un server connesso 24h/24h alla rete, con banda ultra larghissima, firewall, ecc, dovremmo necessariamente scegliere di affittare uno spazio su un server Web presso i provider che lo offrono. In questo caso parliamo di hosting, ovvero uno spazio frazionato su un server, spesso condiviso con altri siti. Nella maggior parte dei casi, chi noleggia spazi Web offre anche i servizi di registrazione domini, posta elettronica e tutto ciò che serve dal lato sistemistico per garantire la nostra presenza in rete. La scelta del fornitore di hosting deve essere ben ponderata, perché condizionerà l’affidabilità del sito. Fatevi consigliare da esperti, possibilmente, e scegliete di acquistare i servizi in base anche a chi si dovrà occupare, in azienda, della posta elettronica, della pubblicazione del sito o delle esigenze che potrebbero insorgere in futuro.

Realizzazione del sito

1- Web design da zero o CMS pronti?

Arrivati a questo punto, dobbiamo decidere se realizzare in casa il sito Web o affidarne la creazione a un Web Designer esterno. A meno che non si disponga di esperti programmatori, capaci di scrivere tutto il codice necessario, esistono anche diversi strumenti per realizzare un sito Web in autonomia. Possiamo ad esempio acquistare una suite di programmazione (es. Adobe Dreamweaver), ma dobbiamo poi essere in grado di usarlo,  oppure installare un CMS (acronimo di Content Management System), ovvero un software che permette di costruire e aggiornare un sito Web, senza conoscere linguaggi di programmazione. (In un altro articolo descriviamo ampiamente cosa sono i CMS). La scelta, ovviamente, dipende dagli obiettivi, dal tempo a disposizione e dal budget.

2- Creazione sito con WordPress

Nel caso decidiate di utilizzare un CMS, noi vi consigliamo di installare WordPress che è diventato il CMS più diffuso per la realizzazione di siti Web professionali. Nato prettamente come strumento di blogging, WordPress offre la possibilità di creare e gestire siti ben strutturati e flessibili. WordPress è un software gratuito, questo significa che si può scaricare, installare, utilizzare e modificare senza pagare licenze d’uso e spesso viene offerto come optional nei pacchetti hosting. (Leggi un altro articolo in cui consigliamo di creare siti Web con WordPress)

3- Consigli per realizzare un sito Web efficace

Un sito aziendale efficace deve essere progettato e realizzato da personale competente, con un budget a disposizione adeguato. Puntate soprattutto sulla qualità delle immagini e dei contenuti. Il sito Internet è “la prima impressione” che diamo ai nostri potenziali clienti, l’ingresso principale sul Web della vostra azienda, tenetelo sempre pulito, ordinato e aggiornato, sarete ricompensati.

Rivolgetevi a professionisti del settore, non improvvisate, Internet è uno strumento di crescita notevole, non affidatelo a mani inesperte. Luigi Resta si occupa dal 2002 di creazione siti Web a Modena e in tutta Italia con la sua Agenzia Web. Chiedi adesso una consulenza gratuita.