25 anni fa nasceva a Pisa il primo dominio internet targato ‘.it’

 

25 anni di registrazione dominiPer questa ricorrenza, il Registro.it, l’anagrafe dei domini italiani, che opera all’interno dell’Istituto di informatica e telematica del Consiglio nazionale delle ricerche (Iit-Cnr), ha commissionato un’indagine su come le microimprese (da 1 a 9 addetti) usano internet e su come il suffisso ‘.it’ abbia aiutato la loro visibilità on line.

L’indagine è stata svolta dall’Istituto Pragma nel febbraio-marzo 2012 e ha coinvolto 1.500 aziende rappresentative di 4.317.859 realtà imprenditoriali italiane. Emerge che il 71% delle micro-imprese con un nome a dominio ha scelto il ‘.it’. Il 77,2% del campione utilizza internet tutti i giorni e il 92,6% usa la posta elettronica. Il 21,4% usa la rete per l’e-commerce, soprattutto per gli acquisti online (14,5%).

Solo il 62,7% delle aziende che usano il web ha un proprio dominio

e poco più del 9% è presente in Rete con più estensioni. Quale che sia la ‘targa’ scelta (.it, .com, .eu….), gli intervistati dichiarano di avere registrato il proprio nome per motivi di ‘visibilità’: “farsi conoscere” (63%), usare “gli indirizzi di posta personalizzati” (38,6%) e per “attività di comunicazione” (14%).

“Il 41% delle imprese che possiede un ‘.it’ lo ritiene ‘essenziale’ e il 26,8% dichiara di averlo scelto come simbolo di italianità e di averne ottenuto dei vantaggi.

Il 41,7% sostiene di “aver aumentato la propria visibilità e ben il 41,2% ha registrato un incremento del business”

“In tempi di crisi, questi due segnali positivi sono indicativi di come in rete, con investimenti relativamente contenuti, ci siano ancora margini di aumento del proprio giro di affari”, interviene Domenico Laforenza, direttore dell’Iit-Cnr e del Registro.it.

“ll Registro Italiano con gli oltre 2.400.000 domini registrati è al decimo posto al mondo ed è quinto in Europa”.

Ma che cos’è il Registro .it?

Il Registro è l’anagrafe dei domini Internet .it, la targa Internet dell’Italia. Soltanto qui è possibile chiedere, modificare o cancellare uno o più domini .it. Su richiesta degli utenti, il Registro associa gli indirizzi numerici necessari per muoversi in rete (lunghi e difficili da memorizzare) a un nome. Su questo principio funzionano il web, la posta elettronica e molti altri servizi internet. L’associazione è memorizzata in un archivio (Dbna: database dei nomi assegnati) che tutti i computer collegati in rete devono consultare per raggiungere un dominio .it. Questo servizio si chiama Dns (Domain Name System) e regola, in modo trasparente, il funzionamento di Internet.

Fonte dati:
http://www.stampa.cnr.it/DocUfficioStampa/comunicati/italiano/2012/Ottobre/77_OTT_2012.HTM
http://www.registro25.it/chi-siamo/


Luigi Resta si occupa da più di dieci anni di siti internet e web marketing con la sua agenzia web. Chiedi una valutazione.